Ingredienti per 4 persone:

• 4 petti di anatra
• 60 g di funghi porcini secchi
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• Olio extravergine di oliva q.b
• Prezzemolo fresco q.b
• 1 spicchio d’aglio
• Miele di castagno
• Sale e pepe q.b
• Mezzo bicchiere di brodo vegetale
• 25 g di burro

Procedimento:
Mettete in ammollo i porcini secchi per 10 minuti in acqua fredda.
Scaldate tre cucchiai di olio extra vergine di oliva in un tegame con uno spicchio d’aglio.
Unite i porcini strizzati e portate a cottura con un mestolo di bodo caldo. A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato. Mettete da parte.
Nel frattempo lavate e asciugate il petto d’anatra; con il coltello incidete la pelle in superficie, insaporitelo con sale e pepe e cospargetelo di miele.
Nello stesso tegame dove avete trifolato i porcini, aggiungete un poco di burro.
Fate dorare il petto d’anatra prima dal lato della pelle e poi dal lato opposto. Sfumate con un bicchiere di vino bianco.
Cuocere per circa 5 minuti per parte.
Servite il petto d’anatra su un letto di porcini trifolati.

GIACOMINI, MAGRET, MILANO, PADELLA, PORCINI, zafferano
di Giacomini.